Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

«Richiamami per favore, sono in allenamento…». La sua seconda Coppa del Mondo di Mountain Bike (MTB) l’ha appena vinta (domenica scorsa a Miradolo Terme) ma lui guarda già alla prossima gara e quindi è via che si allena, instancabile.
Questo è “il cannibale”. Questo è Lucio Pirozzini, classe 1952. Ciclista da sempre e “ciclista annuale”. Passa dalla bici da strada, alla mountain bike, al ciclocross, sempre per i colori dell’asd Auzate di Gozzano. Non c’è week end che non lo veda protagonista di una gara e quasi sempre riesce a dominare la categoria (Super Gentleman A). Il suo palmarès è ricco e variegato: 2 Coppe del Mondo (MTB); 6 volte Campione d’Europa (3 MTB e 3 Ciclo Cross); 16 titoli di Campione d’Italia (11 Ciclo Cross e 5 MTB) e 5 titoli italiani staffetta (Ciclo Cross - tutti conquistati in coppia con Aldo Allegranza). Con la vittoria ottenuta a Pozzolo di Villaga, Pirozzini e Allegranza hanno pure stabilito il record assoluto di vittorie: cinque anni consecutivi con lo stesso compagno.


L’allenamento odierno è finito. Quanti chilometri hai fatto oggi?
«Ho completato il giro del Lago d’Orta, ma c’era vento piuttosto sostenuto e siamo rimasti fuori per poco più di tre ore».
Ma veniamo alla gara di domenica scorsa.
«Eravamo a Miradolo Terme, sulle colline pavesi. La gara era valida come prova unica per l’assegnazione della Coppa del Mondo amatori. Circuito bello ma molto selettivo: 4 giri x 6,5 km, per un totale di 26 chilometri con alcuni brevi strappi con il 25% di pendenza. Al via tutto gira al meglio e riesco a scattare e raggiungere molti atleti delle categorie partite in precedenza. Le gambe girano bene e la gara è diventata un piacere…».
Primo di categoria e Coppa del Mondo amatori vinta per il secondo anno consecutivo. Per la cronaca decimo posto assoluto in 1.14.01.64 mentre il vincitore assoluto, Daniele Magagnotti (Gent1) ha chiuso in 1.05.56.40. Secondo di categoria Aldo Allegranza, il compagno di tante gare.
Ma adesso basta?
«No. Non ancora. Con la mountain bike correrò sabato a Borgoticino, domenica a Magenta e poi resta una gara nel torinese, ma a metà ottobre partono le competizioni di ciclo cross che si protrarranno fino a febbraio».
E siamo già nell’anno nuovo. Nuovo anno, nuove gare… il cannibale resta affamato di vittorie.

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018