Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder 2017_red_bull_xalps is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

[sigplus] Critical error: Image gallery folder 2017_red_bull_xalps is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

red bull xalps route map

Una Valle Anzasca colpita da forti temporali è quella che ha accolto i primi passaggi degli atleti impegnati nel Red Bull X-Alps 2017. Come documentano le immagini dei fotografi de lavalledelrosa.it e Giorgio Ruaro, molti atleti hanno affrontato la Valle Anzasca a piedi, allegri e sorridenti nonostante l’inclemenza del tempo. Paul Guschlbauer (Aut 1) è atterrato a Ceppo Morelli mentre Benoit Outters ha toccato terra a Colombetti e poi via verso il Passo del Turlo.

Partito lo scorso 2 luglio il Red Bull X-Alps 2017, attraversa le Alpi per oltre 1000km, da Salisburgo in Austria fino al Principato di Monaco da percorrere a piedi o in volo il più velocemente, toccando tutti i punti di controllo stabiliti e resi noti anche solo all’ultimo.

{gallery}2017_red_bull_xalps{/gallery}
Foto © lavalledelrosa e Giorgio Ruaro

Oramai imprendibile lo svizzero Christian Maurer (Sui1), già vincitore di ben quattro edizioni dell’adventure race più dura al mondo. Attualmente secondo è il francese Benoit Outters.

Da Salisburgo sono partiti trentadue partecipanti in rappresentanza di venti nazioni. Due gli italiani in gara, Tobias Grossrubatscher, il più giovane al via e Aaron Durogati, già fuori gara.

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018