Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder news-sport/pedalando-campioni is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

[sigplus] Critical error: Image gallery folder news-sport/pedalando-campioni is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

Ottima gara del Team Ossola formato da Gianpaolo Cheula , Stefano Corsi , Lucio Pirozzini e  Alberto Fantone all’undicesima edizione della "Pedalando con i Campioni”. La gara, organizzata dall’UC Casazza ha visto al via 120 squadre guidate da altrettanti ex professionisti e oltre 450 amatori.

Ha vinto, come nel 2010, Alessio Bongioni con Franco Rossi, Luca Cirimbelli e Luca Tallarini, hanno fermato le lancette sul tempo di 22′ e 33″ - media 46,36 Km/h, precedendo di 22″ il team di Paolo Lanfranchi e di 51″ quello di Diego Caccia.
Molti i volti noti presenti: dall’immancabile Dino Zandegù, re del Fiandre del 1967, a Roberto Chiappa, padrone dei velodromi italiani, dai grimpeur del presente, come Paolo Tiralongo, a quelli del passato, come Beppe Guerini, passando per Fausto Bertoglio, Evgenij Berzin, Claudio Corti, Gianni Motta e il velocista Giovanni Fidanza. Folta anche la rappresentanza femminile, con Roberta Bonanomi, Imelda Chiappa, Maria Luisa Seghezzi, la triathleta Cristina Sonzogni. Presenti anche gli iridati della mtb Dario Acquaroli e Oscar Lazzaroni. Lo svedese Tommy Prim, vincitore della Tirreno-Adriatica del 1984, e gli svizzeri Bruno Wolfer e Ueli Sutter.
Grande risultato per la squadra ossolana, che per la prima volta correva assieme, 29’12” – media oraria 35,17 km/h. 83° posto assoluto. Tutti con la maglia “sponsorizzata” Macugnaga Monte Rosa, ottima idea!
Il Patron Ennio Vanotti ha sottolineato: «Ogni anno ricevo telefonate da nuovi ex professionisti che vogliono partecipare a questa che è una festa. Mi fa molto piacere perché conferma l'ottimo lavoro portato avanti in queste undici edizioni. Il bel rapporto che ho con i miei ex colleghi e, soprattutto, il buon cuore dei ciclisti, sempre pronti a mettersi in sella quando c'è da fare del bene. Il superamento dei cento quartetti al via mi aveva messo un po’ di apprensione, ma la macchina organizzativa ha risposto al meglio e con queste premesse, arrivare ai 150 ex professionisti al via non mi sembra più un traguardo impossibile».
Il ricavato della manifestazione è stato suddiviso fra tre onlus: la Cycling for Armenia (che sta realizzando una sala operatoria di alto livello a Yerevan); l’Associazione Arcobaleno (attiva nelle adozioni internazionali) e l’Associazione Aiuto per il neonato (che promuovere studi e ricerche per migliorare il livello di salute dei neonati ricoverati e delle loro famiglie).
Raggiante anche Giovanni Cattaneo lo sponsor della manifestazione in terra ossolana: «E’ una bella manifestazione che cresce ogni anno. Non importa vincere, però… vedremo l’anno prossimo».
{gallery}news-sport/pedalando-campioni{/gallery}

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018