Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

 

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder MiliziaTradizionale is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

[sigplus] Critical error: Image gallery folder MiliziaTradizionale is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

La storia tradizionale delle Valle Anzasca contempla la presenza delle Milizie Tradizionali: una a Bannio e l’altra a Calasca.
Domenica prossima, 17 luglio 2016, entrambe le Milizie procederanno alla nomina, per estrazione a sorte, dei quattro Ufficiali a cavallo che comanderanno le rispettive due Compagnie.

A Bannio sarà il presidente Matteo Rizzonelli, dopo aver letto l'elenco di tutti i socio-azionisti e i nomi degli aspiranti ufficiali, ad estrarre i numeri abbinati alle ambitissime cariche di comando. Saranno estratti: gli ufficiali a cavallo: il Colonnello che sarà salutato dal festoso suono delle campane della chiesa parrocchiale di San Bartolomeo. Il Tenente colonnello. Il Maggiore e l’Aiutante Maggiore. Dopo l'estrazione delle cariche più importanti si procederà all'estrazione dei sottufficiali. Le Compagnie della Milizia di Bannio sono suddivise in Prima Compagnia di Bannio e Seconda Compagnia di Pontegrande.
A Calasca la cerimonia si terrà sotto al porticato della Cattedrale tra i Boschi di Antrogna. Per l'estrazione dei gradi degli Ufficiali, i cosidetti "Gröis" (i grossi) la tradizione vuole che venga improvvisata una sala riunione e quindi si proceda, a norma dell’antico Statuto, all'estrazione dei gradi. L'urna è un normale cappello. Verranno estratti prima i nomi degli Ufficialini poi dei Sergenti, Tenenti e Capitani ed infine i quattro Ufficiali a cavallo che comanderanno le due Compagnie: Aiutante Maggiore, Maggiore, Tenente Colonnello e Colonnello che verrà salutato dal suono del campanone e dalle note di Pifferi e Tamburi che annunciano che le feste di Calasca sono aperte. Quest'anno, proprio nel giorno dei Gröis, faranno il loro esordio i ragazzi che durante il corso dell'anno si sono impegnati ad imparare a suonare Piffero e Tamburo grazie agli insegnamenti dei maestri, Emanuele Zani e Santino Bottagisio, (pifferi) e Luciano Lometti (tamburi).

{gallery}MiliziaTradizionale{/gallery}

Foto per gentile concessione: lavalledelrosa.it e miliziatradizionalecalasca.it