Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder LaFestadulBambin is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

[sigplus] Critical error: Image gallery folder LaFestadulBambin is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

L’intero paese di Bannio ha partecipato all’annuale "Festa dul Bambin", riedizione della sacra rappresentazione della nascita di Gesù Bambino.

Festa dul Bambin  Bannio

La rievocazione di Bannio, che si celebra il giorno dell'Epifania, gode di un fondamento storico: già nel XIX° secolo veniva fatta la Sacra Rappresentazione della Nascita di Gesù Bambino. Infatti in un documento, custodito nell’Archivio Parrocchiale si legge: «...il Priore ed i Confratelli della Confraternita di Bannio…” con ”…assenso del rispettivo loro Parroco…” richiedono l’autorizzazione per ”…fare una Sacra Rappresentazione solita a farsi ogni anno sulla Nascita di Gesù Bambino…”, al Vescovo di Novara, Monsignor Giuseppe Morozzo, il quale rilasciò nel 1827 la “permissione Vescovile per la Sacra Rappresentazione”.
La manifestazione ha coinvolto direttamente l’Amministrazione comunale, gli Enti e le Associazioni del paese.  Già nel primo pomeriggio sulla piazza antistante la chiesa parrocchiale, si è tenuta la dimostrazione pratica degli antichi mestieri e dell’antico modo di vivere.
{gallery}LaFestadulBambin{/gallery}
Presenti anche, il gruppo “Walser Alphorn” di Ornavasso (Corni delle Alpi), quello degli Antichi Cacciatori dul Gaby dul Sir ed i giovani musicanti del Premiato Corpo Musicale di Bannio. Poi con l’arrivo di Giuseppe (Mauro Tagliaferri) e Maria (Maddalena Corti) in cerca d'alloggio, la sacra rievocazione storica si è trasferita all’interno della piccola chiesa dell’Annunciazione. Dopo la nascita del Bambinello, l’omaggio dei pastori e l’arrivo dei Re Magi, la celebrazione, officiata dall’arciprete don Gabriele Romagnoli, si è conclusa con il bacio della statua di Gesù Bambino (Andrea Luigi Tagliaferri) e l'incanto delle offerte.
{gallery}LaFestadulBambin_VdR{/gallery}

 

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018