Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

Gli impianti sciistici del Comprensorio del Belvedere, con un innevamento eccezionale.

Burki ph Filippo Besozzi

Filippo Besozzi, direttore della MTS assicura: «Piste in ottime condizioni. È stato necessario un intenso lavoro di battitura e sistemazione, ma adesso questa parte è pronta. Al Belvedere resta in azione un potente generatore elettrico che garantisce la piena funzionalità di tutte le strutture. Per quanto riguarda il Comprensorio del Moro siamo ancora al palo a causa della mancanza di energia elettrica. Persiste un problema sulla linea di media tensione, 15000 V, nel tratto compreso fra Staffa e l’Alpe Bill. I tecnici preposti stanno lavorando alacremente fra molte difficoltà. Da parte nostra al Moro continuiamo a lavorare per quanto possibile. Speriamo di riuscire ad aprire anche questo comprensorio al più presto».

Pista da fondo Signal ilpuntodivistadiAndrea
Stamattina i tecnici della Commissione valanghe sono saliti in elicottero, fino alla Cima Jazzi dove persisteva una vasta area ancora molto carica di neve e con l’esplosivo, l’hanno fatta scendere a valle, garantendo massima sicurezza alla sottostante zona.

A Pecetto è in funzione la pista da fondo “Signal” perfettamente battuta e super innevata.
Da parte sua la Protezione Civile del Vco ha mandato in paese un suo mezzo fresa neve per collaborare al totale ripristino dell’intera viabilità.
Nell’alta valle restano, qua e là, attivi alcuni gruppi elettrogeni necessari per garantire il rifornimento elettrico essendo le relative linee ancora fuori uso

foto ©Filippo Besozzi e IlpuntodivistadiAndrea

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018