Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

La comunità di Bannio ha celebrato la tradizionale “Festa dul Bambin”. Edizione ridotta a causa delle avverse condizioni meteo (sono saltati tutti gli Antichi Mestieri).

I Re Magi a Bannio

Roberto Pizzi racconta: «A Bannio, la Sacra Rappresentazione della Nascita di Gesù Bambino di Bannio ha origine nel XIX° secolo. Un documento, custodito nell’archivio parrocchiale, attesta infatti che ”il Priore ed i Confratelli della Confraternita di Bannio… con… assenso del rispettivo loro Parroco…” richiedono l’autorizzazione per ”…fare una Sacra Rappresentazione, solita a farsi ogni anno, sulla Nascita di Gesù Bambino…”, al Vescovo di Novara, il quale rilasciò nel 1827 la Permissione Vescovile per la Sacra Rappresentazione».

Gruppo

È dal 2011 che l’antica festa ha ripreso vigore con il relativo affiancamento degli antichi mestieri e dei modi di vita del passato.

Quest’anno la manifestazione si è svolta in forma ridotta con la sola rievocazione tenutasi direttamente in chiesa.

L’arrivo di Giuseppe e Maria in cerca d’alloggio (Maria interpretata da Ana Maria Vedia Herrera e Giuseppe da Fabio Bonfadini). La successiva nascita di Gesù Bambino (Alessandro Bonfadini). L’arrivo dei Pastori e l’adorazione degli Angeli (coordinatrice Sara Ponta) e poi il corteo dei Re Magi (Giovanni Pozzoli, Bartolomeo Bionda e Dionigi Bettegazzi) con a capo Roberto Pizzi e a latere Enzo Bacchetta, Riccardo Onesto e Johnny Cassietti.

Era la prima volta che a celebrare la Sacra Rappresentazione c’era il neo parroco don Fabrizio Cammelli che si è dichiarato molto soddisfatto e contento dell’ottima riuscita globale.

La Sacra Famiglia 2018

La manifestazione si è conclusa con una prelibata degustazione di prodotti tipici anzaschini.
L'incasso della giornata è stato devoluto per la sistemazione della Cappella del Provaccio, i cui lavori inizieranno in primavera.

Venite adoriamo

foto lavalledelrosa.it

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018