Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

×

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder MedaglieIVNovembre is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

[sigplus] Critical error: Image gallery folder MedaglieIVNovembre is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

sono state consegnate le “Medaglia della Liberazione”, nuova onorificenza voluta dal Ministero della Difesa, ai partigiani, agli ex internati nei lager nazisti, ai combattenti inquadrati nei reparti regolari delle Forze armate ancora in vita.

Quella tenutasi sul lungolago di Pallanza alla presenza delle autorità è stata una cerimonia stringata, senza i consueti discorsi dei politici e senza la consegna delle benemerenze, che s’è tenuta successivamente in prefettura perché – ha spiegato il viceprefetto Michele Basilicata – si temeva il brutto tempo. Le condizioni meteo non sono state una scusa perché tra i protagonisti di questo IV novembre ci sono stati gli insigniti della “Medaglia della Liberazione”, onorificenza per partigiani, ex internati nei lager nazisti e combattenti inquadrati nei reparti regolari delle Forze armate ancora in vita. I premiati hanno passato abbondantemente le ottanta primavere ma, pur piegati dall’età, non hanno mancato la consegna. Nel Vco sono tredici gli insigniti: Anita Azzari (Druogno), Eugenio Beltrami, Dino Begamasco, Renato Patera, Carlo Vergani, Mimmo Carmelli e Pierdomenico Oldrini (Omegna), Giovanni Crosa Lenz, Mario Parmigiani e Ugo Lometti (Ornavasso), Liliana Fossati (Baveno), Peppino Stefanoni (Domodossola) e Oreste Zaretti (Vogogna).

{gallery}MedaglieIVNovembre{/gallery}

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018