Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

Domenica 2 luglio, ore 11.00 alla Zamboni, “Messa quattromila”, cantata da tutti i Cori (trenta) e diretta dal Maestro Bepi De Marzi

Schermata 2017 06 29 alle 10.40.19 

Una Messa ai piedi della parete più alta delle Alpi, la Est del Monte Rosa, che si innalza per 2.500 metri fino alla punta Dufour 4634 metri.
Una Messa nel cuore della montagna che dà spettacolo con il contrappunto dei boati delle valanghe e delle frane.

Lo scenario non ha costrizioni di muri e di soffitti, ma è libero nella sua intatta maestosità.

Non si possono dimenticare lo spettacolo e le emozioni che abbiamo vissuto 25 anni fa: due cori di piccoli uomini con fondale della grande montagna. Bepi De Marzi "battezzava" la sua 'Messa Quattromila" sui pascoli verdi della Pedriola con i "Crodaioli" di Arzignano e con il Coro Monterosa di Macugnaga, diretto da Enrico Micheli.

Leggi anche: Sabato 1 Luglio 2017 -  Cantano: "Hanno passato il Rosa", con i “Crodaioli” di Bepi De Marzi

Questa "Messa di montagna" è stata composta da un autore che è uomo di fede e che dal 1958 è al vertice della presenza musicale nei più svariati campi. Non soltanto le toccanti vibrazioni di "Signore delle Cime" ma centinaia di altre storie" originali e innovatrici, che suscitano emozioni e riflessioni. Nate nel microcosmo di Arzignano e della Valle del Chiampo, le sue composizioni sono diventate patrimonio universale. Bepi De Marzi ha dedicato la "Messa Quattromila" a Macugnaga e al Coro Monterosa, una duplice attribuzione che onora la montagna e che attesta la sensibilità e la delicatezza dell'autore - autentico protagonista del bel canto - nei confronti del nostro piccolo e modesto (ma entusiasta) coro valligiano.

Il suo non è stato un omaggio effimero. Da un quarto di secolo il Coro Monterosa e tutta la comunità di Macugnaga hanno conservato intatto il tesoro di questa originale partecipazione liturgica, fatta di decoro, onore, ed elevazione.

Ora, per il 25° anniversario, “I Crodaioli” ritornano ai piedi del Rosa, Macugnaga li accoglie con gratitudine e affetto, rigorosamente montanari, insieme ai cori e alle comunità alpine delle nostre terre (Ossola, Verbano, Cusio e Canton Ticino), alle quali Bepi De Marzi è legato da sempre e alle quali ha dedicato una notevole parte della sua apprezzata attività, intrisa di arte, di cultura e di umanità.                                  

Teresio Valsesia

(In caso di cattivo tempo la S. Messa sarà celebrata nella chiesa parrocchiale di Macugnaga)

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018