Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

CIMAMULERA – Nella ridente frazione, in una giornata di freddo pungente, si è tenuta la tradizionale e sentitissima festa di Sant’Antonio Abate che viene rigorosamente celebrata il 17 gennaio.

festa di SantAntonio Abate

La giornata è iniziata presto con la S. Messa alle ore 7.00, celebrazione in cui è stato benedetto il pane nero, cotto nel forno a legna, che è poi stato distribuito durante l’intera giornata.

Alle 10.30 si è tenuta la S. Messa solenne, celebrata dal parroco don Simone Rolandi, concelebranti, don Luciano Tomola e don Andrea Primatesta; cerimonia molto seguita e solennizzata dalla maestosa coralità della celeberrima “Schola Cantorum Santa Lucia”.

I riti religiosi si susseguono immutati dalla notte dei tempi e la gente accorre fedele al richiamo del Santo “agricolo”. Ricordiamo che Sant’Antonio Abate, infatti è il patrono degli animali ed è sempre stato una figura molto importante per il mondo agricolo dell’intera Ossola.

Al pomeriggio, dopo i Vespri, si è tenuta la processione devozionale con la statua di Sant’Antonio Abate seguita dal ricco incanto delle offerte.

Poi tutti alle vecchie scuole elementari per una meritata pausa calda con il via alla tombolata benefica in attesa della distribuzione della gustosissima trippa.    

Foto (Foto: lavalledelrosa.it)

Fonte: http://lavalledelrosa.forumfree.it/?t=73559838#entry603415678

 

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018