Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

 

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

Associazione MeteoLive V.C.O. O.n.l.u.s. a tutela dell'ambiente. 

Web master Luca Sergio, info@meteolivevco.it

Con l’inizio del mese giugno è ufficialmente iniziata l’estate meteorologica. Interessante il resoconto fornito da MeteoLive Vco e relativo alla presenza di neve presso il rifugio Zamboni, manto nevoso a terra il 1° giugno 2016. Luca Sergio illustra così la situazione: «Analizzando i dati nivometrici rilevati dalla stazione meteorologica automatica di Arpa Piemonte, situata nella conca ai piedi della parete est del Monte Rosa, in prossimità del rifugio Zamboni-Zappa, a quota 2075 m, si può notare che l’innevamento attuale è ancora abbondante e uniforme. A terra si misurano tuttora 44 cm di neve. Non sono gli oltre due metri del 1° giugno 2009 ma grazie alle tardive nevicate primaverili non ci si può lamentare».
Nel frattempo riaprono i rifugi in quota, la bella stagione è alle porte. Ma ovunque la neve resta ancora presente.
Questi i dati rilevati al 1° giugno: Passo del Moro, quota 2980: 331 cm - Formazza quota 2453: 211 cm - Alpe Devero, quota 1634: 13 cm.