Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Meteo LiveVCO

Associazione MeteoLive V.C.O. O.n.l.u.s. a tutela dell'ambiente.
Web master Luca Sergio, info@meteolivevco.it

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

Ogni inverno racconta la sua storia. Storia sempre uguale. Storia sempre diversa. Neve, non neve. Freddo, gelo. Vento, bufera. Roberto Marone racconta i venti del Rosa: «Da sempre a Macugnaga i walser suddividono il vento in tre qualità: “Gruos Wìnd” (il vento del Rosa); “Saaser Wìnd” (il vento del Moro) e il “Chir Wìnd” (il vento caldo)». Dopo la storia, ecco l’attualità.
Interessante analizzare il quadro riassuntivo delle raffiche di vento registrate dai rilevatori di MeteoLiveVco  posizionati in prossimità del ghiacciaio del Belvedere a quota 1950 m.
Luca Sergio, responsabile tecnico del servizio, precisa: «Potrebbero esserci ancora delle giornate ventose con raffiche anche forti, superiori ai 150 Km/h ma la stagione del forte vento è oramai alla fine.

È d’inverno che le grandi masse d’aria fredda, provenienti da nord-nord-ovest, impattano sul Monte Rosa generando poi i forti venti di Föhn.  Lo scorso 3 marzo è stata registrata la massima raffica certificata dall’agosto 2014. Essa ha sfiorato i 200 Km/h facendo segnare 194.7 Km/h. Tutte le più forti raffiche si sono registrate da S (sud) mentre le grandi masse d’aria arrivano da NNW (nord-nord-ovest), questo significa che la parete Est del Monte Rosa crea degli enormi e potenti rotori di sottovento, ecco così spiegate la violenza delle raffiche provenienti da sud».

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018