Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Meteo LiveVCO

Associazione MeteoLive V.C.O. O.n.l.u.s. a tutela dell'ambiente.
Web master Luca Sergio, info@meteolivevco.it

Cliniche Dental

Donazioni PayPal

Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Amici del Rosa

la valle del rosa

 

Forum Tre di Croppo

Stazione Meteo Arpa Piemonte a PecettoContinua la mancanza di neve sulle montagne dell’intera Ossola. Macugnaga e Formazza sono entrambe senza neve a terra al 10 dicembre 2015.  A parte le alte quote dove si vede la presenza della neve (molto scarsa) possiamo analizzare i dati raccolti da Arpa Piemonte nelle stazioni automatiche denominate SNA (stazioni nivometriche automatiche).

Le stazioni prese in considerazione sono quelle di Macugnaga-Pecetto (quota 1360 m) e Formazza-Bruggi (quota 1220 m). Il dato preso in considerazione è l’altezza del manto nevoso HS rilevato con scadenza semioraria.

 

Prima della comparazione dei dati ci viene in aiuto Luca Sergio di MeteoLiveVco che precisa: «Le montagne della nostra zona, cosi come in tutto il Piemonte, le nevicate oltre i 20 cm sono determinate da 7 sette principali configurazioni sinottiche. Sei di queste hanno un’origine atlantica o subtropicale, mentre solo una, di queste masse d’aria,  ha origini scandinave o continentali. Questa premessa serve a spiegare perché Formazza, soprattutto la zona di Riale vive di molti episodi di neve scandinava, neve da sconfinamento. Macugnaga invece non beneficia di questa situazione in quanto rimane protetta dall’alto massiccio del Monte Rosa». La comparazione avviene sui dati raccolti a partire dall’anno 2000. Sotto è visibile il grafico che compara i dati delle due località. Si può notare come le due località si equiparano sia coma spessore della neve a terra sia per la sua totale mancanza negli anni 2001 – 2014 – 2015; eccezione l’anno 2011. La media delle due località, dall’anno 2000 a oggi, della neve a terra al 10 dicembre è di 26 cm per Macugnaga e di 32 cm per Formazza con un trend in diminuzione. Un’altra particolarità che si nota è l’anno 2011 quando, nella prima decade di dicembre, correnti da nord  nord-ovest alimentate da una profonda depressione sulla Scandinavia portarono neve (da sfondamento) in Formazza lasciando all’asciutto Macugnaga (in ombra pluviometrica).

Per chi volesse approfondire consigliamo la visita ai dati tecnici della Arpa forniti dalle due stazioni: Macugnaga Pecetto e Formazza Bruggi

 

Grande successo per l’edizione 2018 del Calendario edito da “IL ROSA”

Le splendide immagini del Monte Rosa sono state molto apprezzate ed hanno ottenuto ottimo riscontro fra i lettori ed i frequentatori di Macugnaga e della Valle Anzasca.
Mentre in redazione stiamo già pensando all'edizione 2019vi ricordiamo che ne restano pochissime copie a disposizione di coloro che vorranno tenere il pregevole calendario nella loro personale collezione. Spedizione postale con raccomandata contrassegno euro 20 inviando la richiesta via mail a: redazione@ilrosa.info 
Calendario Il Rosa 2018