Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder 2017_lavanchetto is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

Al Lavanchetto in ricordo dei minatori

[sigplus] Critical error: Image gallery folder 2017_lavanchetto is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

2017.07.16 Lavanchetto

Una bella giornata di sole ha caratterizzato l’annuale incontro in ricordo dei minatori che si è tenuto al Lavanchetto (1674). Organizzata dall’associazione “Figli della Miniera” in collaborazione con la Sezione CAI Macugnaga e la cortese disponibilità della famiglia Lana, ha visto la partecipazione di un numero d’escursionisti sempre crescente.

Molti legati a coloro che hanno lavorato nelle storiche miniere d’oro ma anche camminatori che partecipano a questa che resta una bella escursione. Come sempre un corroborante the ristoratore preparato dai fratelli Lana ha preceduto la S. Messa celebrata da Don Maurizio Midali, prevosto di Macugnaga.

Al termine Vincenzo Nanni, vicepresidente dei “Figli della Miniera” ha ringraziato i partecipanti e coloro che hanno reso fattibile l’incontro, ha ricordato che l’anno prossimo ricorrerà il trentesimo della cappelletta e poi ha brevemente illustrato la storia delle miniere del Lavanchetto e della cappelletta.

{gallery}2017_lavanchetto{/gallery}
Foto © lavalledelrosa

Il ricco minerale aurifero estratto da queste viscere veniva inviato mediante teleferica allo stabilimento minerario di Campioli. Le miniere del Lavanchetto erano state prima dalla società Bonomi di Milano poi era subentrata l’AMMI, azienda statale, fino alla chiusura definitiva.

Ogni terzo sabato di luglio viene celebrata la “giornata del ricordo dei minatori”. Per questo, a fine degli anni ’80 era stata edificata la cappelletta dove attualmente viene celebrata la S. Messa.

Gli ultimi tre operai che hanno lavorato lassù sono stati: Vittorino Fantonetti, Guido Lunardon e Sante Scaranto, una targa ne ricorda i nomi.

La giornata si è conclusa in allegria con l’arrivo dei “cuochi d’alta quota”, Osvaldo Piccoli e Nandi Micheli, con una fumante polenta.

Sulla via del ritorno uno dei partecipanti si è infortunato ed è stato necessario l’intervento dell’elisoccorso.

   

Iscrizione al sito
 

Vi ricordiamo che l'iscrizione al nostro sito è libera ma il download delle pubblicazioni è subordinato alla sottoscrizione della quota annuale nella forma minima stabilita. Per consentirci di verificare nei nostri archivi Vi invitiamo in fase di registrazione ad inserire nel campo "Nome" il vostro Nome e Cognome in modo da permettere alla redazione di qualificare correttamente lo stato dei pagamenti.

Donazioni PayPal
Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca.

  • Sede, Direzione, Amministrazione e Redazione presso Ufficio Turistico Macugnaga, Piazza Municipio 6 Macugnaga (VB).

  • Proprietà: Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. 01099590034 - Iscritta al R.I. del VCO al n.01099590034 - Capitale Sociale € 542,45 interamente versato.

  • Distribuzione ad oblazione libera con versamento minimo di 20 euro sui seguenti conti correnti: BANCO POPOLARE - IT 15 P 05034 45480 000000001297 oppure POSTE ITALIANE- IT 27 E 07601 10100 000011367281 per il diritto a ricevere (oppure visualizzare OnLine) le tre pubblicazioni annuali

  • Registrazione Tribunale di Verbania n° 295 del 29 Novembre 1999.

© 2014 - 2018 Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. P.Iva e CF. 01099590034