Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Bannio, ripristinato lo storico sentiero dell’alpe Giavine

Bannio: con decisione e impegno, un corposo gruppo composto dagli Escursionisti Val Baranca del presidente Giovanni Pozzoli, coadiuvati dagli uomini del Gruppo Alpini di Bannio, guidati dal capogruppo Sandro Bonfadini, e altri volontari hanno riportato agli antichi splendori uno storico sentiero che un tempo collegava diversi alpeggi siti in valle Olocchia.

Bannio, ripristinato lo storico sentiero dell’alpe Giavine

Taglio alberi, ritracciatura del sentiero, rifacimento di muretti e ottima segnatura, è stato fatto un grande lavoro a disposizione degli escursionisti che sempre più numerosi frequentano queste montagne. Dalla località Giavine 857 m) diparte il sentiero, ad anello, che collega, Gabi dul Sir, Castelletto, Frachia, Pizzone, Stur, Cerf e ritorna all’alpe Giavine.
Sono state formate due squadre operative che dopo il grande lavoro si sono date convegno all’alpe Cerf dove Adriano Tettone ha predisposto un apprezzatissimo banchetto defatigante.
La giornata s’è conclusa con il ricordo di Lino Vittoni, ucciso dai nazifascisti a cui è seguito un pomeriggio di canti e allegre musiche proposte dalla Bandella di Bannio.
Giova ricordare che lo scorso anno è stato inaugurato a Bannio un “posto tappa” assai utile per gli amanti dei lunghi ed impegnativi trekking alpini.

Iscrizione al sito
 

Vi ricordiamo che l'iscrizione al nostro sito è libera ma il download delle pubblicazioni è subordinato alla sottoscrizione della quota annuale nella forma minima stabilita. Per consentirci di verificare nei nostri archivi Vi invitiamo in fase di registrazione ad inserire nel campo "Nome" il vostro Nome e Cognome in modo da permettere alla redazione di qualificare correttamente lo stato dei pagamenti.

Donazioni PayPal
Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca.

  • Sede, Direzione, Amministrazione e Redazione presso Ufficio Turistico Macugnaga, Piazza Municipio 6 Macugnaga (VB).

  • Proprietà: Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. 01099590034 - Iscritta al R.I. del VCO al n.01099590034 - Capitale Sociale € 542,45 interamente versato.

  • Distribuzione ad oblazione libera con versamento minimo di 20 euro sui seguenti conti correnti: BANCO POPOLARE - IT 15 P 05034 45480 000000001297 oppure POSTE ITALIANE- IT 27 E 07601 10100 000011367281 per il diritto a ricevere (oppure visualizzare OnLine) le tre pubblicazioni annuali

  • Registrazione Tribunale di Verbania n° 295 del 29 Novembre 1999.

© 2014 - 2018 Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. P.Iva e CF. 01099590034