Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Errore

[sigplus] Critical error: Image gallery folder LaFestadulBambin is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

Bannio, la “Festa dul Bambin”

[sigplus] Critical error: Image gallery folder LaFestadulBambin is expected to be a path relative to the image base folder specified in the back-end.

L’intero paese di Bannio ha partecipato all’annuale "Festa dul Bambin", riedizione della sacra rappresentazione della nascita di Gesù Bambino.

Festa dul Bambin  Bannio

La rievocazione di Bannio, che si celebra il giorno dell'Epifania, gode di un fondamento storico: già nel XIX° secolo veniva fatta la Sacra Rappresentazione della Nascita di Gesù Bambino. Infatti in un documento, custodito nell’Archivio Parrocchiale si legge: «...il Priore ed i Confratelli della Confraternita di Bannio…” con ”…assenso del rispettivo loro Parroco…” richiedono l’autorizzazione per ”…fare una Sacra Rappresentazione solita a farsi ogni anno sulla Nascita di Gesù Bambino…”, al Vescovo di Novara, Monsignor Giuseppe Morozzo, il quale rilasciò nel 1827 la “permissione Vescovile per la Sacra Rappresentazione”.
La manifestazione ha coinvolto direttamente l’Amministrazione comunale, gli Enti e le Associazioni del paese.  Già nel primo pomeriggio sulla piazza antistante la chiesa parrocchiale, si è tenuta la dimostrazione pratica degli antichi mestieri e dell’antico modo di vivere.
{gallery}LaFestadulBambin{/gallery}
Presenti anche, il gruppo “Walser Alphorn” di Ornavasso (Corni delle Alpi), quello degli Antichi Cacciatori dul Gaby dul Sir ed i giovani musicanti del Premiato Corpo Musicale di Bannio. Poi con l’arrivo di Giuseppe (Mauro Tagliaferri) e Maria (Maddalena Corti) in cerca d'alloggio, la sacra rievocazione storica si è trasferita all’interno della piccola chiesa dell’Annunciazione. Dopo la nascita del Bambinello, l’omaggio dei pastori e l’arrivo dei Re Magi, la celebrazione, officiata dall’arciprete don Gabriele Romagnoli, si è conclusa con il bacio della statua di Gesù Bambino (Andrea Luigi Tagliaferri) e l'incanto delle offerte.
{gallery}news/LaFestadulBambin_VdR{/gallery}

 

Iscrizione al sito
 

Vi ricordiamo che l'iscrizione al nostro sito è libera ma il download delle pubblicazioni è subordinato alla sottoscrizione della quota annuale nella forma minima stabilita. Per consentirci di verificare nei nostri archivi Vi invitiamo in fase di registrazione ad inserire nel campo "Nome" il vostro Nome e Cognome in modo da permettere alla redazione di qualificare correttamente lo stato dei pagamenti.

Donazioni PayPal
Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca.

  • Sede, Direzione, Amministrazione e Redazione presso Ufficio Turistico Macugnaga, Piazza Municipio 6 Macugnaga (VB).

  • Proprietà: Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. 01099590034 - Iscritta al R.I. del VCO al n.01099590034 - Capitale Sociale € 542,45 interamente versato.

  • Distribuzione ad oblazione libera con versamento minimo di 20 euro sui seguenti conti correnti: BANCO POPOLARE - IT 15 P 05034 45480 000000001297 oppure POSTE ITALIANE- IT 27 E 07601 10100 000011367281 per il diritto a ricevere (oppure visualizzare OnLine) le tre pubblicazioni annuali

  • Registrazione Tribunale di Verbania n° 295 del 29 Novembre 1999.

© 2014 - 2018 Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. P.Iva e CF. 01099590034