Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.

Don Gaudenzio, il prete venuto dai monti

A Campello Monti, paese walser, celebrata l’ultima S. Messa dell’anno

Don Gaudenzio, il prete venuto dai monti

Don Gaudenzio Martini, ad un anno dalla presa di possesso delle Parrocchie di Forno, Massiola, e Sambughetto in val Strona ha voluto ripercorrere i sentieri alpini che ha calpestato il 25 ottobre dello scorso anno meritandosi il titolo di “prete venuto dall’alto”. Partenza alle sette dalla chiesa parrocchiale di Castiglione, paese di origine di don Gaudenzio. Primi passi lungo la storica Strà Granda d’Anzasca poi passaggio accanto all’oratorio della Gurva, e su lungo l’aspra, solitaria e innevata Val Segnara fino a raggiungere la bocchetta dell’Usciolo  (2030 m) e, dopo Campello Monti, la parrocchia di Forno. L’accompagnavano gli amici Teo, Claudio e Marco. Piero ha preparato una bevanda ristoratrice al rifugio Pirozzini all’alpe Lago. Il percorso, otto ore di buon cammino, si sviluppa per circa 25 km con un dislivello positivo di oltre duemila metri ed è emblematico perché unisce le comunità di due vallate e tocca , al lago di Ravinella i confini dei comuni di Calasca Castiglione, Pieve Vergonte e Valle Strona. A Campello Monti, paese walser, Don Gaudenzio ha celebrato la  S. Messa (l’ultima di quest’anno) nella minuscola e raccolta chiesetta invernale. Lauta cena al ristorante Capezzone gestito dall’anzaschino Giovanni Volpone. Ultima cena, è il caso di dirlo, prima della lunga chiusura invernale.
(Foto e testo di Marco Sonzogni)

 

Iscrizione al sito
 

Vi ricordiamo che l'iscrizione al nostro sito è libera ma il download delle pubblicazioni è subordinato alla sottoscrizione della quota annuale nella forma minima stabilita. Per consentirci di verificare nei nostri archivi Vi invitiamo in fase di registrazione ad inserire nel campo "Nome" il vostro Nome e Cognome in modo da permettere alla redazione di qualificare correttamente lo stato dei pagamenti.

Donazioni PayPal
Sostieni un giornale libero ed indipendente che vive grazie a volontari, mossi da valori profondi per la cultura alpina. Anticipatamente ti ringraziamo per qualsiasi tipo di donazione.

Il Rosa - Giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca.

  • Sede, Direzione, Amministrazione e Redazione presso Ufficio Turistico Macugnaga, Piazza Municipio 6 Macugnaga (VB).

  • Proprietà: Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. 01099590034 - Iscritta al R.I. del VCO al n.01099590034 - Capitale Sociale € 542,45 interamente versato.

  • Distribuzione ad oblazione libera con versamento minimo di 20 euro sui seguenti conti correnti: BANCO POPOLARE - IT 15 P 05034 45480 000000001297 oppure POSTE ITALIANE- IT 27 E 07601 10100 000011367281 per il diritto a ricevere (oppure visualizzare OnLine) le tre pubblicazioni annuali

  • Registrazione Tribunale di Verbania n° 295 del 29 Novembre 1999.

© 2014 - 2018 Editoriale Il Rosa Soc. Coop. a R.L. P.Iva e CF. 01099590034